IREN

“VALORIZZARE COMPETENZE PER CUSTODIRE L’AMBIENTE”

La collaborazione con il Gruppo Iren è cominciata nel 2013 lavorando su incarico dei vertici all’ideazione e alla realizzazione di un progetto per innovare il know how tecnico presente in azienda.

Ho così ideato e coordinato un percorso di valorizzazione delle competenze in ambito ambientale (con specifici focus sul settore della gestione dei rifiuti) che coinvolge l’intero Top Management dell’azienda (circa 30 ruoli chiave).

L’attività, attraverso una serie di incontri tematici, definiti “eventi di lavoro” e in cui si integrano le formule della lezione-conferenza con esperti di chiara fama sul tema e il workshop laboratoriale per la rielaborazione dei contenuti, mira a definire un “Manuale strategico di buone pratiche” per supportare i processi decisionali nella definizione di un nuovo modello di business e del conseguente nuovo piano industriale dell’azienda.

Sotto il profilo metodologico si è scelto un approccio multidisciplinare, per stimolare un allargamento di visione ad ambiti e settori tipicamente estranei alle aree tecniche: dalla comunicazione pubblica all’innovazione sociale, dalla cultura all’arte, dalle indagini previsionali sugli scenari futuri agli studi sui comportamenti sociali.

Successivamente, ho co-progettato il piano attività e i contenuti di ricerca sulla sostenibilità relativi alla neo-costituita Fondazione Cerca, nata in seno a Iren Ambiente nel 2014, insieme a Raphael Rossi, chiamato a guidare la direzione scientifica e a Stefano Di Polito, consulente con me delle strategia di azione.

Nel 2013, con la direzione di Iren Emilia, abbiamo invece progettato le strategie di comunicazione e partecipazione condivise tra azienda e Città di Parma, per ricostruire la collaborazione tra i due soggetti a seguito delle difficoltà seguite all’attivazione dell’impianto di incenerimento nato a Parma. La co-progettazione ha sortito il piano di marketing territoriale “Partecipate all’opera”, finalizzato a trasformare Parma, città di notevole tradizione culturale, un’opera… d’arte, grazie alle azioni di sostenibilità ambientale prodotta da Iren (tra cui l’introduzione della raccolta differenziata in tutta la città).